Design   CLAP è uno studio di design fondato nel 2017 e con sede a Valencia, Spagna, che lavora in tutto il mondo. Si concentra sulla progettazione di esperienze attraverso l’interior design, le installazioni di prodotto e d’arte. Lo studio è formato da Jordi Iranzo e Àngela Montagud, rispettivamente direttore creativo e architetto tecnico. Entrambi sono i fondatori della rivista di design minimalista More with less. Combinando la creatività dell’uno e la tecnica dell’altro, CLAP progetta seguendo valori chiari: semplicità, eleganza e giocosità. Lo scopo dello studio è quello di raccontare una storia che commuove l’utente. Il processo creativo dello studio parte sempre da un concetto che va oltre la forma o la funzione. Decontestualizzano oggetti, paesaggi e momenti quotidiani per creare interni, prodotti e installazioni.

 

 

 

 

CLAP STUDIO ci racconta la loro ultima installazione “ISOLAZIONE”, creata per la situazione attuale che stiamo vivendo: le situazioni di emergenza hanno la capacità di farci fermare e pensare. “Come ha detto il viticoltore danese Peter Sisseck a proposito del rapporto delle persone con la natura e la vita.

Pensavamo di essere cosi intelligenti da pensare di essere padroni della natura”. E cosi è stato fino all’inizio di quest’anno 2020. Ora che siamo tutti rinchiusi nelle nostre case, siamo sopraffatti da sentimenti contrastanti. Il nostro senso di comunità è messo in discussione dal nostro senso di sopravvivenza. È una lotta interna. Una lotta psicologica ed emotiva. Questi tempi di riflessione accentuano la nostra capacità di creazione. È un momento di meditazione e di valorizzazione, di condivisione e di sentimento.E il momento di creare, ma come possiamo rappresentare i sentimenti? Come possiamo rendere tangibile l’intagibile? A questo scopo abbiamo creato un’installazione effimera che risponde a questa domanda: “ISOLATION”

“Isolation nasce ispirato da un sentimento che abbiamo molto in mente: l’isolamento. Come rappresentarlo? Immaginiamo un paesaggio roccioso, una grotta bianca incontaminata che ci racchiude, che non ci lascia uscire ma che allo stesso tempo ci protegge. Uno spazio di riflessione, una grotta di roccia bianca che rappresenta una sensazione che avevamo quasi dimenticato.

Behind Scenes

 

 

 

L'”isolamento” si crea da un unico materiale: la carta. Un unico elemento al quale applichiamo forze diverse per dargli forma, generare volumi e crepe. Con la carta abbiamo creato questa installazione effimera, la nostra grotta concettuale. Tutta la carta utilizzata per l’installazione viene riutilizzata in un progetto sperimentale che stiamo portando avanti in studio. Rispettando e tenendo presente la nostra necessità e l’obbligo di rafforzare l’economia circolare nel design.

 

INFO: www.weareclap.com