Ana Herrera, giovane promessa della moda, ha presentato la sua marca Anhet alla ultima Torino Fashion Week.

Uno degli obiettivi più importanti di eiDesign è quello di dare spazio e visibilità ai giovani talenti emergenti nel campo della moda e del design. Oggi vogliamo quindi parlarvi di una giovane promessa della moda: Ana Herrera. Ana Herrera, dopo la laurea nel 2014 in design di moda presso lo Ied di Madrid (periodo durante il quale vince vari premi tra cui “Ethical Fashion Show” a Parigi e il premio internazionale per la migliore illustrazione di collezione dell’editore ANAYA) e dopo esperienze di lavoro all’interno dell’ufficio creativo di Pedro del Hierro e successivamente di Delpozo, Ana decide di seguire la sua vera passione e, meno di un anno fa, crea la sua proprio marca: ANHET.
Photo: Fer Iglesias
ANHET è un brand moda donna che vuole esplorare le contraddizioni e i dualismi che ogni donna ha. Vuole rappresentare l’importanza del tempo, della libertà e dell’esplorazione della storia passata e futura. Si caratterizza per la predominanza di fibbre naturali e per l’utilizzo di poli opposti, sentimenti che si esprimono attraverso forme e movimenti contrari. La passione di Ana per la perfezione della natura e del lavoro fatto bene si riflette nella marca che mostra una relazione coerente tra concept, design e materiali.
Photo: CPA Studio
ANHET è stata presentata per la prima volta lo scorso mese di marzo in Spagna e pochi mesi dopo , grazie ad una iniziativa dello Ied, Ana Herrera ha avuto l’opportunità di presentare la sua nuova collezione FW 17-18 alla Torino Fashion Week che si è svolta lo scorso mese di Luglio. [columns] [span6]
Photo: Torino Fashion Week
[/span6][span6]
Photo: Torino Fashion Week
[/span6][/columns] Euritmia, la nuova collezione di Anhet, è una combinazione armonica di proporzioni, linee, colori e suoni. E’ la musica che diviene visibile attraverso il corpo. A partire da ciò che vediamo e di conseguenza sentiamo, si crea un universo dove la forma si converte in visione e il movimento in tatto. Il corpo si converte in strumento e la collezione prende forma attraverso il ritmo che si scopre e vive con il proprio movimento I colori scelti per la collezione sono quelli che utilizza Jennifer Hansen nelle sue opere, così come sono stati di ispirazione anche la forma e il ritmo delle sue pennellate, le linee geometriche e i tagli che disegnano le figure. [columns] [span6]
Photo: Fer Iglesias
[/span6][span6]
Photo: Fer Iglesias
[/span6][/columns] [columns] [span6]
Photo: Fer Iglesias
[/span6][span6]
Photo: Fer Iglesias
[/span6][/columns] [columns] [span6]
Photo: Fer Iglesias
[/span6][span6]
Photo: Fer Iglesias
[/span6][/columns] Photos: Anhet – Ana Herrera Il prossimo passo di Ana Herrera? Il lancio del sito e-commerce per poter continuare a far crescere la marca e posizionarla come marca di riferimento del mercato. http://anhetdesign.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *